Ogni periodo dell’anno è caratterizzato da importanti appuntamenti, concerti, sagre, fiere, spettacoli teatrali e musicali. Il borgo medievale e le vie del centro si animano ed invitano ad immergersi in un’atmosfera magica di festa.

 

Casa del tempo (prima domenica del mese 8,30 – 19,00; giugno luglio e agosto primo sabato del mese 18,00 – 23,00)

Per gli appassionati di antiquariato, un appuntamento imperdibile.

Piazza Ganganelli e le vie del centro si animano con bancarelle in cui sono in mostra mobili, ceramiche, argenterie ed oggetti da collezione.

 

Santarcangelo in festa nel carnevale

Sfilata di carri e gruppi mascherati che animano con musica, balli e colori le vie del centro.

Al termine dell’evento, in piazza Ganganelli, estrazione di ricchi premi della lotteria.

 

Balconi fioriti (14 e 15 maggio)

Appuntamento dedicato al mondo della natura. Balconi, terrazzi, giardini, vetrine esibiscono una esplosione di colori e di profumi. Fiori dai mille colori, piante e decorazioni impreziosiscono la città donandole un’atmosfera da fiaba. Imperdibile il mercatino floreale in piazza Ganganelli e nelle vie del centro. Numerosi gli incontri e le iniziative organizzati in occasione dell’evento.

 

Festival del Teatro in piazza (8 – 17 luglio)

Giunto alla sua 46esima edizione, Santarcangelo Festival Internazionale del Teatro in Piazza è il più duraturo festival italiano dedicato alle arti della scena contemporanea, e uno dei più significativi appuntamenti europei nell’ambito del teatro e della danza. Nel settembre 2015 ha ricevuto il premio EFFE Awards,unico italiano tra i dodici festival più influenti d’Europa. Ogni anno in luglio Santarcangelo diventa una “città del teatro”: gli edifici cittadini si trasformano in spazi dedicati alle performance, ai workshop, ai dibattiti, accogliendo artisti nazionali e internazionali e centinaia di spettatori. Il Festival rappresenta uno spazio di creazione e scambio artistico; le nuove produzioni spesso prendono forma in relazione alla città e ai suoi abitanti, costruendo così un forte legame con la comunità locale e le istituzioni culturali del territorio, e richiamando un pubblico eterogeneo, oltre quello specifico del teatro. A Santarcangelo, la scena contemporanea internazionale delle arti performative dialogacon lo spazio pubblico e con la collettività dei cittadini, in una dinamica che fa del festival un laboratorio di esperienze innovative, dove immaginare una realtà diversa che dalla piccola Santarcangelo riverberi in contesti più ampi.

 

 

Calici di Stelle (9 e 10 agosto)

“Due notti di gusto romagnolo per riempire la mente ed il cuore con l’ospitalità tipica di questa terra”. E’ davvero piacevole passeggiare per le vie del centro, degustando i migliori vini doc del territorio ed assaggiando alcune prelibatezze gastronomiche. Il tutto all’insegna del bere poco e bene.

Le serate sono allietate, inoltre, da numerosi appuntamenti musicali e spettacoli nei punti più caratteristici della città. Percorrendo scalinate e viuzze, illuminate dalla tenue luce dei lampioni, si raggiunge il punto più alto del suggestivo borgo medievale da cui alcuni astrofili invitano ad osservare la volta celeste. A conclusione dell’evento, ogni anno, i partecipanti sono affascinati da un magnifico spettacolo pirotecnico.

 

Fiera di San Michele (24, 25 e 29 settembre; il 29 solo iniziative collaterali)

Conosciuta come “Fiera degli uccelli”.

Appuntamento dedicato al mondo degli animali, della natura e all’ambiente.

Sono organizzati eventi e mostre a tema. Per i più piccoli e non solo, si svolgono iniziative didattiche, laboratori legati al mondo degli animali e della natura.

Numerose bancarelle nelle vie del centro esibiscono articoli per il giardinaggio, piante, fiori e prodotti naturali.

Assolutamente imperdibile la gara canora degli uccelli.

 

Fiera di San Martino (11, 12 e 13 novembre)

Conosciuta come “Fiera dei Becchi” e per la sagra nazionale dei cantastorie.

Per l’occasione vengono appese sotto l’Arco in piazza Ganganelli delle gigantesche corna. La tradizione vuole che oscillino al passaggio delle persone tradite. Attenzione dunque a passare sotto l’arco nelle giornate di vento!

Tutta la città è allietata da bancarelle e stand in cui sono proposte le eccellenze enogastronomiche locali e quelle provenienti dalle varie regioni italiane.

Imperdibile è il palio della piadina, una simpaticissima competizione fra improvvisati “piadinari”, non professionisti, alle prese con farina e mattarello.

Per chi venisse alla fiera per la prima volta consigliamo di assaporare una piadina calda farcita con salsiccia e cipolla di produzione santarcangiolese, accompagnata da un calice di vino Sangiovese. Dessert per l’occasione: caldarroste e un bicchiere di Cagnina dolce.

 

Econatale (dal primo sabato di dicembre al 6 gennaio)

Econatale è un progetto ideato dal comune di Santarcangelo di Romagna in occasione del periodo natalizio, basato sui concetti di eco sostenibilità.

All’interno di questo contesto si è sviluppato a partire dal 2009 il progetto “Sculture Luminose” ideato da Manolo Benvenuti e Nikki Rifiutile, con il coinvolgimento di artisti professionisti e sostenuto dal comune di Santarcangelo di Romagna.

Gli autori delle opere da tempo sono impegnati a promuovere stili di vita alternativi di re-impiego di materiali di recupero a fini culturali, estetici e civili.